CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

La cessione del V è una particolare forma di prestito personale, il cui rimborso avviene attraverso trattenuta diretta della rata su busta paga o cedolino di pensione.

fai subito un preventivo per prestiti fino a €60.000 e risparmia

DIPENDENTI PUBBLICI E PENSIONATI

Grazie alla Convenzione con l'INPS (ex INPDAP), possono accedere alla Cessione del Quinto dello Stipendio, alla Delega di Pagamento e ad altre tipologie di prestito

La Convenzione INPS (ex INPDAP) 2014 prevede un tetto massimo per il TEG (tasso effettivo globale) per tutti coloro che richiedono un prestito e appartengono alle categorie sopra indicate, pari a 7,89% per operazioni con durata fino a 60 mesi e pari a 8,82% per operazioni con durate da 61 a 120 mesi.

FORZE ARMATE E FORZE DI POLIZIA

In particolare, alle Forze Armate, relazionate al Ministero della Difesa (comprendenti dipendenti di Arma dei Carabinieri, Esercito Italiano, Marina Militare, Aviazione) e alle Forze di Polizia, relative al Ministero degli Interni (composte da Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale) viene riconosciuto l'ACCESSO AL CREDITO con il miglior tasso nel mercato.

La Convenzione INPS (ex INPDAP) 2014 prevede un tetto massimo per il TEG (tasso effettivo globale) per tutti coloro che richiedono un prestito e appartengono alle categorie sopra indicate, pari a 7,89% per operazioni con durata fino a 60 mesi e pari a 8,82% per operazioni con durate da 61 a 120 mesi.

VANTAGGI

Multiprestito è la chiave giusta per realizzare i tuoi progetti.
  • >> Rata fissa, versata direttamente dall'amministrazione di appartenenza
  • >> Durata del finanziamento fino a 10 anni;
  • >> Possibilità di ottenere importi consistenti grazie al rimborso in 10 anni
  • >> Nessuna garanzia aggiuntiva oltre al contratto di lavoro, a tempo indeterminato e con copertura assicurativa
  • >> Nessuna firma del coniuge

945+ Reviews

Already member? SIGN IN

1. Cosa è una cessione del quinto dello stipendio?

La Cessione del Quinto è una forma di finanziamento riservata a lavoratori dipendenti, regolata dal DPR 5/1/1950 n. 180, che prevede il rimborso effettuato direttamente dal datore di lavoro del cliente mediante trattenute dirette, pari ad 1/5 della retribuzione mensile netta, sulla busta paga del richiedente.

2. Quanto tempo è necessario per avere la somma richiesta?

All'atto dell'istruzione e accettazione della pratica si eroga l'anticipazione richiesta in un periodo che oscilla tra i 20 ed i 40 giorni, molto dipende dall'ente coinvolto.

3. Chi può avere diritto alla Cessione del Quinto?

Oltre ai pensionati, possono usufruirne tutti i lavoratori dipendenti purché di ruolo o comunque in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Con tali requisiti, avrà accesso al finanziamento anche il lavoratore con altri finanziamenti in corso, protesti o pignoramenti, nonché cessione del quinto in corso. E' infatti possibile, in alcuni casi, rinnovare lo stesso estinguendo il precedente (purché si sia superato almeno 2/5 del periodo di ammortamento).

4. Quale è il tasso di interesse applicato al finanziamento?

Il tasso d'interesse è stabilito dalla Banca d'Italia in conformità alla legge contro l'usura ed è costituito da interessi, commissioni e remunerazioni a qualsiasi titolo e spese.

6. Come avviene il rimborso del finanziamento?

Il rimborso del finanziamento avviene tramite rate mensili costanti, trattenute dall'amministrazione di appartenenza direttamente dalla busta paga, e versate mensilmente alla società finanziaria, fino alla concorrenza del capitale lordo del finanziamento.